Spunti di viaggio

10 idee di viaggio per febbraio

Gennaio ha lasciato il posto a febbraio, subito dopo i giorni della merla. Diamo il benvenuto al mese dell'amore e del Carnevale con la nostra classifica delle 10 province da visitare!

  • 1. Caltanissetta
  • 2. Vercelli
  • 3. Monza e Brianza
  • 4. Enna
  • 5. Bergamo
  • 6. Vicenza
  • 7. Caserta
  • 8. Frosinone
  • 9. Avellino
  • 10. Aosta
Pagina
1
di 10

Zitto, zitto è già arrivato febbraio, il secondo mese dell'anno. Febbraio è il mese in cui si celebra l'amore (a proposito: ancora non sai cosa fare per San Valentino? Puoi prenotare uno dei nostri agriturismi perfetti per coppie), in cui si programmano settimane bianche e weekend all'insegna dell'allegria considerato l'arrivo del Carnevale.

Per quanto riguarda la nostra classifica delle 10 migliori province del mese, tutte selezionate analizzando centinaia di migliaia di preferenze degli agrituristi, e le relative idee di viaggio, ecco cosa ti proponiamo.

Nel mese di febbraio a dominare la nostra classifica delle province è la Sicilia con ben due cittadine presenti, una in prima posizione. A riempire la top 10 sono anche Lombardia e Campania, mentre per il centro troviamo il Lazio.

Cosa fare in queste giornate ancora fredde? Febbraio è il mese del Carnevale, delle sfilate in maschera, dei coriandoli e di tanta allegria. Per schivare le temperature rigide possiamo programmare itinerari curiosi tra i castelli delle province. Sei uno sciatore provetto? Tira fuori tuta da neve e scarponi. Ma c'è qualcosa da fare anche per gli appassionati d'arte e per i più legati ai sapori della cucina locale...

1. Caltanissetta

 

Convento frati minori cappuccini -Gela- . . . . 🏆The Artist: @antonella285 🌍Place: Gela 🎊Complimenti/Our Congratulations!! . 🔼Visitate la sua splendida galleria/Please visit Her/His Gallery!! _______________________ Admin: @co_975 . Visit the Bestphoto Galleries: . ◽lombardia_bestphoto ◾milano_bestphoto ◽torino_bestphoto ◾roma_bestphoto_ ◽calabria_bestphoto ◾hdr_bestphoto ◽messina_bestphoto ◾palermo_bestphoto ◽trapani_bestphoto_ ◾enna_bestphoto ◽caltanissetta_bestphoto ◾catania_bestphoto ◽ragusa_bestphoto__ ◾agrigento_bestphoto ◽siracusa_bestphoto ◾bnw_bestphoto ◽etna_bestphoto ___________________________________ ✔Usa/Use #caltanissetta_bestphoto ✔Segui/Follow @caltanissetta_bestphoto ___________________________________ 🔄È gradito il repost/Repost is appreciated ___________________________________ 📆 Data/Date: 20 novembre 2017 . #gela #siciliabedda #sicily #sicilia #nature #crunch #landscape #ciaobedda #sky #clouds #picoftheday #instant #instalike #instancool #rock #adorable #sunset #amazing #smile #day #like4like #look #beautiful #noibestphoto #lifemyco #italy #view #colors #beautifuldestinations

Un post condiviso da 🇮🇹 caltanissetta_bestphoto 🇮🇹 (@caltanissetta_bestphoto) in data: 20 Nov 2017 alle ore 09:54 PST

La prima posizione di questo mese è tutta di Caltanissetta. Se ti trovi da queste parti davvero imperdibile è il Carnevale di Gela, una delle manifestazioni più importanti della provincia e dell’intero febbraio. Pensa che questo carnevale è riconosciuto come uno dei quattro più belli di tutta la Sicilia. Vuoi sapere perché? Intanto la festa inizia ancor prima della grande parata, evento principale, con la degustazione gratuita delle mascherine, frittelle allo zucchero o al miele, che vengono distribuiti a tutti i partecipanti della festa. Dopo questo assaggio di tradizione inizia la grande sfilata: gruppi mascherati locali, ballerini brasiliani, clown, majorette e i celebri carri degli artigiani passeranno lungo la via principale della città in attesa di essere immortalati.

Una volta a Gela goditi questa cittadina meravigliosa: una passeggiata per Corso Vittorio Emanuele, qualche foto a Piazza Umberto I e alla Chiesa Madre. Non dimenticare di assaggiare la caponata di melanzane e visitare le Terme Ellenistiche, le più antiche d’Italia, dove ritroverai benessere ed energia.
Capitando in zona verso fine mese, prova a organizzare un breve tour dei castelli: inizia da quello di Falconara, a picco sul mare e risalante al 1362, continua con quello di Mussomeli, talmente speciale che sembra quasi fondersi con la roccia calcarea su cui sorge e concludete con il castello di Pietrarossa da dove potrai ammirare un paesaggio davvero spettacolare e romantico.

Per tutti gli altri il consiglio è di visitare Butera, un preziosissimo gioiello della provincia, situato su una collina, a metà strada tra Licata e Gela. Imperdibile il Castello, con il suo torrione e gli interni scavati nella roccia. Scendendo verso il mare troverai Marina di Botera, Desusino e Falconara, spiagge selvagge e tranquille che meritano una passeggiata anche in inverno.

➡ Per fermarti a dormire e goderti il tuo viaggio in questa zona d’Italia puoi contare sui nostri agriturismi della provincia di Caltanissetta. Se invece stai organizzando semplicemente una breve sosta sul territorio e vorresti fermarti a mangiare, guarda subito i nostri agriturismi con ristorante della provincia di Caltanissetta.

2. Vercelli

 

http://www.carnevalestoricosanthia.com

Un post condiviso da Carnevale Storico di Santhià (@carnevale_santhia) in data: 16 Nov 2017 alle ore 04:58 PST

Saliamo velocemente al nord e arriviamo in Piemonte con la seconda classificata del mese, Vercelli. Dopo aver visitato la cattedrale di S. Eusebio con la sua cupola di fine ‘800 e la Basilica di S. Andrea, uno dei monumenti più importanti di tutta la città e perfetto esempio di arte gotica, è bene fare un giro nei dintorni.

Ma prima di partire ti ricordiamo che per febbraio Vercelli sta preparando una festa di Carnevale grandiosa, dove troverai non solo sfilate di carri con le figure più tradizionali, Biciulan e Bela Majin, ma anche la celebre fagiolata a cui partecipano le massaie del posto con 150 grandi caldaie di rame.

Considerando il periodo, il mese di febbraio appunto, la Valsesia potrebbe essere un'ottima destinazione da visitare nei dintorni di Vercelli. Alagna ad esempio è meta di un turismo molto forte e tutto dedicato a chi ama le Alpi. Qui ti aspettano 7 belle piste, servite da 6 impianti di risalita. Chi vuole dedicarsi alle passeggiate può dirigersi sul versante di Gressoney.

In occasione del carnevale puoi recarti a Santhià, dove tra il 6 e il 13 febbraio ci saranno degli spettacolari corsi mascherati. Dopo l’ingresso ufficiale delle maschere del carnevale storico e l’insediamento della celebre statua di Gianduja, il carnevale si concluderà il 13 con la Colossale Fagiulata, un evento ricco di tradizione, che vede la partecipazione dell'intera cittadina e circa 20.000 razioni di fagioli distribuite. Sarà veramente suggestivo assistere alla preparazione della fagiolata che inizia ancor prima dell'alba, con l'allestimento di 150 grandi caldaie e di rame, e prosegue con la chiamata delle autorità carnevalesche alle 5 del mattino, con il compito di vegliare l'accensione dei fuochi. Sono previsti tanti eventi dedicati ai più piccoli, come laboratori, corsi in maschera e balli.

➡ Per fermarti a dormire e goderti il tuo viaggio in questa zona d’Italia puoi contare sui agriturismi del Piemonte. Se invece stai organizzando semplicemente una breve sosta sul territorio e vorresti fermarti a mangiare, guarda subito i nostri agriturismi con ristorante del Piemonte.

3. Monza e Brianza

L'arrivo della provincia di Monza e Brianza nella classifica delle nostre 10 idee di viaggio di febbraio ci permette di parlare di un posto romantico, quale è Monza. Che ne dici di programmare un weekend a Monza, magari in occasione di San Valentino?

Piccolina, elegante e piena di attrazioni, Monza offre molto di più del Gran Premio di Formula 1. Ti attendono tesori artistici e opere architettoniche uniche, come la Villa Reale ad esempio, tappa obbligatoria per i turisti curiosi, dotata di un grandissimo giardino, il Duomo, l'Argengario - il palazzo comunale, e la Cappella Espiatoria - il memoriale voluto da Vittorio Emanuele III per il padre.

Immaginati con la tua dolce metà mano nella mano tra i suoi vicoli e le sue piazze. Al romanticismo potrai coniugare il gusto, grazie all'assaggio di piatti locali buonissimi come la cazzoeula, il risotto alla monzese e la torta paesana!

Se pensi che il clima in provincia sia troppo rigido, dirigiti a Concorrenzo, nel primo parco acquatico al coperto di Italia, Acquaworld. Troverai 11 piscine riscaldate, una spa, oltre 1000 metri di scivoli e vasche con le onde. Controlla il calendario e organizza una fantastica gita in famiglia: durante i weeekend ci sono tante attività di animazione dedicate ai bambini.

Proseguendo il tour esplorativo della provincia ti suggeriamo di visitare una delle ville del territorio. Sapevi che questa zona ha vissuto nel ‘700 la grande stagione delle Ville di Delizia, un genere architettonico particolarmente diffuso in quel periodo? I nobili amavano ritrovarsi in queste eccezionali residenze soprattutto durante la villeggiatura e oggi noi possiamo ammirarle una dopo l'altra.
Villa Trivulzio, progettata da Giovanni Ruggeri; Palazzo Trotti, affasciante soprattutto per la decorazione pittorica degli ambienti; Villa Bagatti Valsecchi con i suoi soffitti in legno e le volte dipinte: sono solo alcune delle ville che siamo sicuri amerai.

➡ Per fermarti a dormire e goderti il tuo viaggio in questa zona d’Italia puoi contare sui nostri agriturismi della provincia di Monza e Brianza. Se invece stai organizzando semplicemente una breve sosta sul territorio e vorresti fermarti a mangiare, guarda subito i nostri agriturismi con ristorante della provincia di Monza e Brianza.

4. Enna

 

Apriamo le danze #carnevalediregalbuto 2017 in progress

Un post condiviso da Filippo Acquavite (@filippo_acquavite) in data: 8 Gen 2017 alle ore 12:34 PST

Torna nuovamente la Sicilia nella nostra classifica delle 10 province del mese, ma questa volta ci spostiamo a nord est con la provincia di Enna. Sapevi che i romani definirono Enna come Ombelico di Sicilia, per la sua collocazione centrale? Una delle particolarità di questa cittadina è quella di offrire un panorama spettacolare su tutta la zona e di essere una località dalle mille sfaccettature, grazie ai popoli che l'hanno abitata nel corso dei secoli.

Ti piace ballare e non disdegni l’allegria? Allora devi partecipare anche tu al Carnevale di Regalbuto, una manifestazione così importante che si tiene da ben 130 anni! Le date da segnarsi sono l’11, il 12 e il 13 febbraio, ma anche il 26, il 27 e il 28 febbraio per la grande sfilata. Qui avrai modo di vedere le contradanze, un ballo di gruppo a cui partecipano ben 12 coppie e che affonda le sue radici in un passato lontano quando si salutava l'inverno e si organizzavano feste per accogliere a braccia aperte la primavera. Rimarrai stupito dall'attenzione dedicata ai costumi, che riflettono la sicilianità più pura e un lavoro di manifattura che richiede mesi e mesi di accurata preparazione per la scelta dei tessuti, dei colori e delle decorazioni.

Dopo esserti divertito a Regalbuto, fai un giro tra le rocche della provincia. Una delle più caratteristiche è il Castello di Lombardia, che si presenta come una fortezza nella fortezza e che si trova sul monte che sovrasta Enna. C'è poi quello di Sperlinga, immerso su una rupe dei monti Nebrodi, composto da ambienti scavati nella rupe e dai livelli molteplici; mentre il Castello di Gagliano Castelferrato si trova a Gagliano e fu scelto da Federico II per farne luogo di meritato riposo.
Nel caso in cui il tempo e il clima siano favorevoli puoi organizzare una gita alle Riserve Naturali intorno Enna. Pensa che in tutto il territorio si contano ben 8 laghi, tra cui il Pergusa, dove si narra che dalle sue sponde fu rapita Proserpina.

Per programmare invece un tour enogastronomico, puoi iniziare da Troina e dalla sua deliziosa crema al finocchietto selvatico da gustare con i biscotti di grano timilìa. Nel territorio del borgo puoi anche trovare la vasciatedda, fatta di vin cotto di fichi d'India. Prosegui con Aidone dove, dopo un giro nella Rocca di Cerere Geopark, puoi assaggiare la piciocia, una sorta di polenta a base di farina di legumi.
Ritornando a Enna non dimenticare di provare la famosa pagnotta del dittaino DOP e il vino alle mandorle: quest'ultimo nei pressi di Enna, a Piazza Armerina, qualcuno potrebbe farvelo assaggiare e sarebbe un vero peccato rifiutare.

➡ Per fermarti a dormire e goderti il tuo viaggio in questa zona d’Italia puoi contare sui nostri agriturismi della provincia di Enna. Se invece stai organizzando semplicemente una breve sosta sul territorio e vorresti fermarti a mangiare, guarda subito i nostri agriturismi con ristorante della provincia di Enna.

5. Bergamo

Voglia di sciare? La provincia di Bergamo è perfetta. Duecento chilometri di piste ti aspettano e se il tempo lo permette saranno belle innevate! Fai un giro verso Piazzatorre, nell'Alta Val Brembana, ad appena 96 km da Milano: le piste di questa zona hanno una buona posizione al sole e soprattutto hanno un occhio di riguardo per i più piccoli, con reparti esclusivamente a prova di bambini alle prime armi con gli sci.

Anche il Monte Pora non ti deluderà. Questo è il punto più elevato dell'Alta Val Seriana e si trova a 1880 metri d'altezza. Una particolarità? Si scia anche in notturna sulla pista Malga Pora.. un'emozione da provare!

Per chi viaggia in famiglia segnaliamo Treviglio, dove si svolge un’interessante festa di carnevale, con tanto di carri, sfilate in maschere, stand enogastronomici e tante stelle filanti.
A Bergamo c'è un bellissimo Museo Archeologico, ma anche un importante Museo di Scienze Naturali che farà rimanere a bocca aperta i tuoi bimbi. Potrai prendere la funicolare e salire fino alla parte alta della città per ammirare tutto il panorama e far vivere ai tuoi cari, con poco, una bellissima esperienza.

Tutto intorno alla provincia di Bergamo, in Lombardia, sorgono dei borghi storici eleganti, piccoli paesini affacciate sulle acque dei laghi, tutti da visitare. Tra i tanti citiamo ad esempio Lovere con le sue chiese, le torri alte e maestose, i palazzi nobiliari e le pinacoteche; Gromo, bellissima con i suoi tetti d'ardesia e una storia che rimanda al Medioevo; Clusole dove sono conservati affreschi del XV secolo.
Lovere è un borgo affacciato sul Lago d'Iseo ed è catalogato come uno dei borghi più belli d'Italia. A Gromo ti sembrerà di tornare indietro nel tempo, incontrando sulla strada le botteghe di antichissimi mestieri. Clusole invece è totalmente immerso nel verde delle montagne e sarà una buona occasione per raggiungere il massiccio della Presolana.

I dintorni di Bergamo sono pieni di meraviglie da esplorare: ci sono anche il parco faunistico Le Cornelle, uno zoo moderno che ospita le tigri bianche, il monte Pora per chi non vuole rinunciare allo sci e San Pellegrino Terme destinato a chi ha in programma una gita diversa che lo trasporterà nella belle époque.

Che ne pensi: ti andrebbe di prendere la macchina e organizzare qui un bel weekend?

➡ Per fermarti a dormire e goderti il tuo viaggio in questa zona d’Italia puoi contare sui nostri agriturismi della provincia di Bergamo. Se invece stai organizzando semplicemente una breve sosta sul territorio e vorresti fermarti a mangiare, guarda subito i nostri agriturismi con ristorante della provincia di Bergamo.

6. Vicenza

Stai pensando di visitare la provincia di Vicenza in Veneto? Allora non puoi non dirigerti verso l'Altopiano di Asiago, una delle mete più eleganti e raffinate del turismo invernale locale. Natura incontaminata, quiete, calda ospitalità e tanto divertimento sono solo i primi ingredienti che renderanno la vostra vacanza indimenticabile.

Cosa desiderare di più? Per i più curiosi ci sono anche luoghi di grande interesse storico, come quelli della Grande Guerra, che sazieranno la tua sete di conoscenza.

I più mondani invece ameranno il ricco calendario di eventi in programma soprattutto ad Asiago. Durante la prima settimana di febbraio la cittadina aprirà le porte ad Art & Ciocc: tanti maestri cioccolatieri provenienti da tutta Italia sapranno deliziare le tue giornate a suon di lezioni di cucina, laboratori in piazza e tanti assaggi rigorosamente a base di cioccolato.

Non dimentichiamoci che a febbraio si celebra l'amore. Durante la settimana di San Valentino, a Pozzoleone, si svolgerà la Fiera di San Valentino. Pensa che la fiera vanta alle spalle ben 500 anni di storia, affondando le sue radici nel mondo agricolo e rurale della regione. Per quest’anno sono previste mostre, l'allestimento del luna park, serate a tema, visite guidate, incontri enogastronomici e molto altro!

Chi volesse festeggiare il Carnevale in Veneto, consigliamo il Carnevale di Schio, uno dei più importanti e caratteristici di tutta la regione: i classici carri allegorici e il premio al migliore dei quartieri ti aspettano.

➡ Per fermarti a dormire e goderti il tuo viaggio in questa zona d’Italia puoi contare sui nostri agriturismi della provincia di Vicenza. Se invece stai organizzando semplicemente una breve sosta sul territorio e vorresti fermarti a mangiare, guarda subito i nostri agriturismi con ristorante della provincia di Vicenza.

7. Caserta

Anche se la sua Reggia è forse una delle attrattive più visitate di tutta Caserta, questa città e la sua provincia nascondono tesori da poter ammirare durante un viaggio, meglio se in macchina, con tutta la famiglia o con un gruppo di amici. Pensiamo ad esempio alla stessa Casertavecchia, un antico borgo poco distante dal centro città, da dove è possibile fotografare un panorama che - nelle giornate limpide e di sole pieno - arriva fino alle isole e al Golfo di Napoli.

La Real Colonia di San Leucio, voluta da Ferdinando di Borbone, è un complesso monumentale di estrema eleganza, costruito per la lavorazione della seta. Pensa che oggi la Real Colonia è diventato patrimonio dell'umanità dell'UNESCO.

E ora stiamo per svelarti due posti in provincia di Caserta, in Campania, di cui ignoravi l'esistenza e che vorrai subito visitare durante questo mese. Scommettiamo? Il primo sorge a Mondragone ed è Foof, l'unico e primo museo europeo (al momento) dedicato all'amico dell'uomo per eccellenza, il cane. Non parti senza il tuo fedele compagno? Visita il museo con lui: ti divertirai tantissimo.

Il secondo è l’anfiteatro romano per dimensioni dopo il Colosseo, ma il primo in assoluto ad esser stato costruito, l'Anfiteatro Campano. Ci troviamo a Santa Maria Capua Vetere, importante itinerario culturale della provincia di Caserta. All'interno dell'anfiteatro si svolgevano magnifici incontri di gladiatori che venivano formati nella scuola locale. Dovete pensare che tutta l'Italia andava ad assistere a questi combattimenti. Immagina che spettacolo!

➡ Per fermarti a dormire e goderti il tuo viaggio in questa zona d’Italia puoi contare sui nostri agriturismi della provincia di Caserta. Se invece stai organizzando semplicemente una breve sosta sul territorio e vorresti fermarti a mangiare, guarda subito i nostri agriturismi con ristorante della provincia di Caserta.

8. Frosinone

 

Borgo Fumone

Un post condiviso da Klaus Algieri (@klausalgieri) in data: 28 Ott 2017 alle ore 11:06 PDT

Frosinone è l’ottava provincia da visitare della nostra classifica del mese di febbraio.

Non sei mai stato nel frusinate? È arrivato il momento di rimediare! Chiaramente in un weekend non riuscirai a veder tutto ma puoi partire alla scoperta di questi 3 borghi: Arpino, Anagni, Fumone e Alatri. Ti permetteranno di farti un'idea del territorio e ti metteranno tanta voglia di tornare!

Per un tour che si rispetti e che includa tante meraviglie della provincia di Frosinone puoi partire dalla scoperta di Arpino, la cittadina che ha dato i natali a Cicerone, sede del sito archeologico della Civitavecchia e di tutto un mondo di realtà museali dedicate all'arte della lana e alla liuteria.

Anagni è senza dubbio una delle cittadine della Ciociaria più interessanti: oltre al suo patrimonio artistico, è famosa per esser stata soprannominata Città dei Papi, in quanto ha dato i natali a ben 4 pontefici e ha visto svolgersi le vicende legate a Bonifacio VIII (ti dice nulla lo schiaffo di Anagni?).

Fumone è un borgo molto piccolo ma tanto caratteristico. Puoi girare per il centro storico, il castello e gli splendidi scorci panoramici. Infine Alatri, che conserva ancora elementi monumentali arcaici uniti a elementi di epoche successive, è conosciuta come Città dei Ciclopi per la capacità di mantenere intatta l'acropoli della civita. Grazie a lei abbiamo un esempio "vivo" delle città megalitiche laziali.

Seguendo Cicerone come filo conduttore del viaggio, fai una sosta sul lago di Posta Fibreno, un posto che stupì l'oratore latino. Qua vive il pioppo più antico della terra vi nuota un pesce unico al mondo, il carpione del Fibreno. Ma ancora più stupefacente è la zolla di terra vagante che si trova al centro del lago e si muove a seconda del vento e delle correnti.

Pensavi a un tour enogastronomico della Ciociaria? A Guarcino, tra i Monti Ernici, troverai il celebre prosciutto aromatizzato con ginepro e peperoncino. Scendendo più giù verso Ferentino c'è il pecorino e poi a Veroli ti attendono il pane e la ciambella all'anice più buona che tu abbia mai assaggiato. E che dire della mozzarella di bufala di Amaseno per concludere l'itinerario?

➡ Per fermarti a dormire e goderti il tuo viaggio in questa zona d’Italia puoi contare sui nostri agriturismi della provincia di Frosinone. Se invece stai organizzando semplicemente una breve sosta sul territorio e vorresti fermarti a mangiare, guarda subito i nostri agriturismi con ristorante della provincia di Frosinone.

9. Avellino

Ritorniamo in Campania con Avellino, la nona provincia della nostra classifica delle 10 province di febbraio.

Spesso durante il mese i dintorni di Avellino si ricoprono di neve: che ne dici di concederti una sciata? Irpinia è una meta perfetta per praticare un po' di sci alpino o di fondo, ma se ami l'avventura puoi provare a scalare i crinali ghiacciati con tanto di ramponi e piccozza.

Laceno, frazione di Bagnoli Irpino, è un altopiano ben servito con uno spettacolare lago sul crinale. I monti offrono la possibilità di numerosi sentieri in ciaspolata, con sci da fondo e sci di escursionismo.

Un posto da visitare con tutta la famiglia è la Grotta del Caliendo, a Bagnoli Irpino, una delle più importanti cavità dell'intera Campania, un vero e proprio mondo sommerso che vi regalerà un'emozione unica.

Prova a buttare un occhio anche agli eventi organizzati in occasione del carnevale, dove avrai davvero l'imbarazzo della scelta. Un consiglio? Tra Montemarano, Taurano e Castelvetere sul Calore potrai partecipare ai giochi di colore e divertimento proposti dai locali.

Per goderti il Carnevale e i festeggiamenti più tradizionali, puoi andare a Pinceps Irpino, da dove parte un grande evento itinerante che interesserà tantissimi comuni, come Montemarano, Petruro e Bellizzi Irpino!

➡ Per fermarti a dormire e goderti il tuo viaggio in questa zona d’Italia puoi contare sui nostri  agriturismi della provincia di Avellino. Se invece stai organizzando semplicemente una breve sosta sul territorio e vorresti fermarti a mangiare, guarda subito i nostri agriturismi con ristorante della provincia di Avellino.

10. Aosta

Chi sceglie la provincia di Aosta come destinazione del proprio viaggio di febbraio ha in mente solo una cosa: sci, sci e ancora sci! La conca si Aosta abbraccia un territorio ricchissimo e dotato di numerosissime piste per gli appassionati della neve.

Tra le tante destinazioni, Pila potrebbe essere la soluzione giusta se sei alla ricerca di un comprensorio vario e vicino alla città. Pila infatti dista appena 20 minuti in auto da Aosta e vanta ben 70 km di piste che spaziano da quelle dedicate ai principianti a quelle più difficili, più un panorama a 360° che dal Monte Bianco arriva fino al Grand-Combin.

Direzione Pont Saint Martin se desideri festeggiare il carnevale come si deve. Qui l'allegria e gli eventi dedicati alla festa più divertente dell'anno iniziano subito dopo l’Epifania, ma proseguono per tutto febbraio. A seconda del fine settimana scelto ti aspetta una festa diversa: fagiolate e carnevali storici per bambini sono solo un paio di esempi.

Voglia di relax? La direzione da prendere è quella verso le Terme di Pré-Saint-Didier, un delizioso stabilimento termale in stile ottocentesco con ben 500mq di servizi termali realizzati in legno e pietra naturale. Idromassaggi, bagno turco, sauna e vasche esterne ti aspettano e se fuori nevica sarà ancora meglio.

Niente male anche le Terme di Saint-Vincent che sfruttano le virtù curative della sorgente. Pensa che la fonte termale fu scoperta nel lontano 1770 e ancora oggi questo centro fornisce servizi particolarmente all'avanguardia.

➡ Per fermarti a dormire e goderti il tuo viaggio in questa zona d’Italia puoi contare sui nostri agriturismi della provincia di Aosta. Se invece stai organizzando semplicemente una breve sosta sul territorio e vorresti fermarti a mangiare, guarda subito i nostri agriturismi con ristorante della provincia di Aosta.

Caricamento in corso
Agriturismo aggiunto ai preferiti
Agriturismo rimosso dai preferiti