contactModalFeedback

Spunti di viaggio

Cosa mangiare a luglio

Ecco qualche consiglio sui prodotti di stagione, tutto quello di buono che offre luglio. Da assaggiare in agriturismo...ovviamente!

Luglio è un mese davvero ricco per quanto riguarda i prodotti che la natura ci mette a disposizione. Frutta e verdura di stagione che contribuiscono a rendere più fresche le nostre giornate, senza rinunciare a gusto e fantasia. Tanti ingredienti che, oltre a premetterci di spaziare con la fantasia, ci fanno bene e offrono molte possibilità per preparare deliziosi banchetti per rendere speciale questa meraviglioso periodo dell’anno.

Sei pronto a partire insieme a noi alla scoperta di cosa mangiare a luglio? Sarà certamente un viaggio da leccarsi i baffi.

Frutta fresca e tanta dolcezza

Tra la frutta che inizia ad abbondare in questo periodo, impossibile non citare il melone, tra i simboli principali delle vacanze al mare e dei soggiorni estivi. Il dolce frutto arancione non è solamente dissetante, perfetto per rinfrescare le calde giornate di luglio, ma ha anche un effetto diuretico sul nostro organismo, aiutandoci a smaltire le tossine in eccesso. Non bisogna inoltre dimenticare che è un alimento ricco di minerali e vitamine, come potassio, calcio, fosforo, vitamina B3 e C, e che contiene una buona dose di niacina, una sostanza antiossidante. Insomma, il melone fa veramente bene quindi, durante questo mese, cerca di mangiarne il più possibile, anche perché è veramente povero di grassi.

Altro alimento dalle forti caratteristiche diuretiche è la prugna, che proprio in questo periodo inizia a riempire gli alberi. Ma questo non è l’unico beneficio che apporta al nostro organismo, avendo anche grandi proprietà disintossicanti. Non bisogna inoltre dimenticare che le prugne sono degli alimenti perfetti da portare con sé durante le passeggiate di luglio, quando la sudorazione aumenta e insieme al rischio di disidratazione. Mangiare questo succoso frutto aiuta a reintegrare sali minerali e a contrastare l’astenia. Cerca infine di variare tipologia di pugne quando vai a farne scorta, in quanto quelle a buccia gialla sono ricche di fibre mentre quelle violacee sono perfette per una deliziosa cura antiossidante.

Tra i frutti che è possibile trovare durante il mese di luglio, iniziano a essere disponibili anche quei frutti selvatici che riempiono i nostri boschi. Ne è un esempio perfetto il ribes, sia rosso che nero. Una dolce delizia da gustare fresca dentro lo yogurt la mattina a colazione, ma anche da utilizzare in rinfrescanti dolci, sia come ingrediente che come decorazione. Ricco di vitamina C, acido citrico, acido malico, ha un’azione rinfrescante e depurativa sul nostro organismo e possiede infine un indice glicemico molto basso. Da provare assolutamente sono le ricette salate con il ribes, solitamente a base di cacciagione.

La regina indiscussa dell’estate, però, rimane sempre lei: l’anguria. Il grande e rosso frutto, adorato da grandi e piccoli, portata principale di ogni scampagnata che si rispetti, inizia a riempire i banconi proprio in questo periodo, pronta a rendere più fresche le nostre giornate. Composta per il 92% di acqua, l’anguria è indubbiamente tra gli alimenti più dissetanti che possiamo trovare in natura, oltre ad avere un alto contenuto di citrulina, vitamina B6 e magnesio. Il licopene all’interno della polpa, inoltre, oltre a donarle il suo caratteristico colore rosso, le fornisce anche grandi proprietà antiossidanti. Impossibile non portare con sé qualche cubetto di anguria durante una passeggiata o un pic nic, ma hai mai provato a trasformarla in gelato o sorbetto?

Questi sono i frutti tipici e più rappresentativi del periodo estivo, ma i nostri alberi sono ricchi di molte altre varietà di frutta che aspetta solamente di essere colta e assaporata. Pesche, nespole, pere, albicocche, ciliegie e kiwi sono tra i principali frutti di questo periodo, perfetti per deliziose e rinfrescanti macedonie, dolci gustosi e molte altre ricette, anche salate.

Le verdure dell’orto di luglio

Se gli alberi, durante il mese di luglio, iniziano ad abbondare di frutta, l’orto certamente non è meno ricco di prodotti della terra. Tra i più freschi ci sono i cetrioli che con la loro composizione ricca di acqua, circa il 95%, sono tra i più dissetanti dell’orto. Dalle forti proprietà depurative, sono gli amici più fidati di tutti coloro che hanno voglia di perdere peso in previsione delle vacanze estive. Il loro basso apporto calorico, il 12% del peso complessivo senza buccia, e la presenza di acido tartarico, una sostanza che inibisce la trasformazione dei carboidrati in grassi, lo rendono un alimento perfetto per l’alimentazione di chi sta seguendo una dieta.

Non potevano certamente mancare i pomodori, tra i simboli principali della cucina estiva e in particolare di quella mediterranea. Polivalenti, facili da usare in diverse ricette ma anche semplicemente accompagnandoli con una fetta di pane o una mozzarella tagliata a fette, per la classica panzanella o la rinfrescante caprese. I pomodori, però, non sono solamente buoni ma possiedono anche caratteristiche antiossidanti, ricchi di vitamine e minerali e veramente facili da digerire. Come poter rinunciare a questo benefico e colorato ortaggio?

E perché non accompagnarli a una fresca e croccante lattuga? Il verde acceso di questo ortaggio è già sufficiente per rendere il pasto più allegro e colorato, oltre che salubre. Un contorno che può diventare portata principale e, pochi sanno, anche ottimo antipasto. Consumare un po’ di lattuga a inizio pasto, infatti, è il modo migliore per perdere peso durante l’estate, in quanto aumenta il senso di sazietà rendendo la tavola più leggera. Le molte varietà presenti nei nostri orti garantiscono fantasia in cucina, ma ciò che le accomuna tutte è la presenza di minerali, come fosforo e ferro, e di vitamine A e C.

Ormai è difficile trovare qualcuno che non abbia deciso di coltivare un piccolo orticello, anche semplicemente sul proprio balcone di casa. Allora avvicinati ai tuoi vasi che con tanta pazienza hai curato, e fai scorta di basilico, il tocco finale da gran maestro per diverse tipologie di ricette. E se ancora non hai il tuo vaso di basilico in casa, ricordati che basta mantenere la terra sempre umida in posizione sia soleggiata che al riparo, per avere velocemente la tua piantina, pronta ad accompagnarti nelle tue mille ricette.

Oltre a queste bontà, a luglio l’orto si riempie di melanzane, peperoni, carote, rabarbaro, fagiolini, zucchine, barbabietole, piselli, patate novelle, ravanelli e sedano. A te non resta altro che scegliere gli ingredienti per i tuoi piatti. E se cerchi qualche idea nuova da portare in tavola, ti basta semplicemente continuare a leggere. Sei pronto a rendere unica la tua cucina estiva?

Tanti ingredienti, mille ricette

Di piatti da preparare durante il mese estivo ce ne sono davvero tanti. D’altronde la nostra tradizione enogastronomica è variegate e assume forme sempre diverse, riuscendo a valorizzare le specificità tipiche di ogni regione. Per il mese di luglio, però, vogliamo consigliarti qualche ricetta originale che riesce a valorizzare i prodotti di stagione e inizia a farti assaporare il mare. Iniziamo però con un gustoso risotto ai peperoni, semplice da preparare e impossibile da dimenticare. Dopo aver pelato e tolto il picciolo ai peperoni, passane una parte al mixer mentre l’altra trasformala in striscioline. Dopo ti basterà preparare un classico risotto, aggiungendo salsa di pomodoro, le striscioline di peperoni, sale e pepe, facendo sfumare il tutto con vino bianco. A cottura quasi ultimata, aggiungi la salsa di peperoni e il tuo risotto, semplice ma originale, sarà pronto.

Sempre con una difficoltà di preparazione molto bassa ma dal successo e dal gusto assicurato, è un buon piatto di farro con polpo e fagiolini. Dopo aver pulito il polpo e averlo fatto cuocere per 1 ora e mezza in abbondante acqua, insieme a cipolla, alloro e sedano, sgocciolalo, elimina la pelle e taglialo a pezzi. Prepara il farro e scotta i fagiolini in acqua salata, per poi unire il tutto all’interno del piatto. Ciò che completerà questa fresca portata è una salsina composta da olio, sale, pepe, erba cipollina e un tocco di peperoncino, per trasformare il tutto in un pasto perfetto da assaporare in riva al mare nelle calde giornate di luglio.

Ma questo mese è ideale anche per preparare il tuo pesto genovese fatto in casa. Il basilico abbonda, perciò ti è sufficiente sminuzzare dell’aglio e pestarlo insieme al sale, fino a quando non diventa una crema. A questo punto amalgama i pinoli e aggiungi un po’ alla volta le foglie di basilico, sempre pestando con un movimento rotatorio. Alla fine aggiungi parmigiano reggiano e pecorino sardo, versando olio a filo e trasformando il tutto in una morbida e densa crema.

Con tutta la frutta che riempie i nostri alberi, infine, impossibile non pensare a trasformarla in deliziose marmellate, così da gustare tutta la dolcezza di questo mese anche nella successiva parte dell’anno. Oltre a composte monotematiche, sbizzarrisciti con abbinamenti originali, come pere e cannella o kiwi e zenzero. Le possibilità sono molteplici ma tutte ti permetteranno di fare colazioni e merende deliziose.

Queste sono solamente alcune ricette sfiziose per trasformare il tuo luglio in un mese delizioso e gustoso, sempre all’insegna del benessere e del buon cibo. La natura ci offre tante possibilità per rendere questo periodo assolutamente indimenticabile e trascorrere giornate di vacanza soddisfacenti e all’insegna dell’allegria. E le tue ricette preferite per il mese di luglio quali sono?

Caricamento in corso
Agriturismo aggiunto ai preferiti
Agriturismo rimosso dai preferiti