Spunti di viaggio

I piatti tipici della cucina ciociara: cosa mangiare nel basso Lazio

Un viaggio nella cucina tipica della Ciociaria: andiamo a scoprire le ricette e i prodotti tipici della zona del frusinate, tra sapori contadini e aromi del territorio.

Tutti conoscono la bontà della cucina romana e laziale. Probabilmente meno sanno riconoscere le tipicità di zone più specifiche. La Ciociaria è una delle regioni storiche del Lazio, che si estende a sud est di Roma, e oggi per comodità associata alla provincia di Frosinone. In questa zona contadina si sono sviluppate tradizioni culinarie e ricette ancora oggi preparate e consumate, e diversi prodotti tipici del territorio di rinomata bontà. Andiamoli a scoprire.

Le ricette della cucina ciociara 

Primi piatti ciociari

Sapori tipici all'Agriturismo Cerere

La zona della Ciociaria è nota per la preparazione di particolari paste fatte in casa e zuppe. Tra le prime, i cecapreti e i fini-fini o maccaruni vanno a comporre la base per i sughi saporiti ciociari, solitamente con pomodoro, ragù e funghi. In inverno è invece tempo di brodi e minestre, che qui rappresentano vere e proprie specialità. Tutti piatti estremamente poveri, tuttavia insaporiti dall'ottima qualità di ingredienti che crescono sul territorio ciociaro.

Grande classico è la zuppa col pane sotto. Pane raffermo sul fondo del piatto, fagioli, olio e verdure di stagione a coprirlo. E poi, sagne e fagioli e zuppa di ceci e rosmarino. Un piatto particolare è poi il timballo Bonifacio VIII. Il nome si riferisce alla passione del vecchio papa per questo piatto, fatto di tagliatelle fini-fini condite con ragù e pomodoro, il tutto avvolto da fette di prosciutto crudo. Un piatto unico, deciso e sostanzioso.

Piatti di carne della Ciociaria

Trovandosi nella parte interna del Lazio, su territorio montuoso-collinare, grande varietà si trova nei piatti di carne. Una delle particolarità è il garofolato. Un castrato di agnello che viene insaporito con chiodo di garofano, aglio ed erbe aromatiche, e accompagnato dal sugo di pomodoro. Molto diffuso e particolare è anche l'abbuoto. Si tratta di una sorta di involtino, con interiora di agnello cucinate e insaporite con aromi, e poi avvolte nelle budelline d'agnello, a formare dei salsicciotti.

Anche la coratella, piatto diffuso un po' in tutto il centro Italia, è preparato con interiora d'agnello. Qui nel frusinate la variante più diffusa è quella con la cipolla. Poi arrosticini di pecora, uno dei più diffusi piatti street food della Ciociaria, e le coppiette ciociare, le famose listarelle di carne stagionata, insaporite con aromi di finocchio e rosmarino.

Agriturismo Il Ruspante Frosinone

I piatti della tradizione ciociara all'Agriturismo Il Ruspante

Dolci da assaggiare in Ciociaria

La tradizione culinaria non si ferma a tutto questo. A completare un tipico menù ciociaro arrivano poi i dolci. Ci sono alcune specialità che avrai l'occasione di assaggiare in qualche ristorante tipico, e che ci teniamo a consigliarti. Nella zona di Guarcino, troviamo come prodotto tipico l'amaretto.

Qui viene prodotto da secoli, e, rispetto al normale amaretto, ha una consistenza più morbida. Ci sono poi le ciambelle al vino, consumate qui in Ciociaria come nella zona dei Castelli Romani. Sono fatte con farina, uova, vino e anice, e vengono anche consumate inzuppandole nel vino stesso. Come ultima indicazione, ti capiterà di trovarti davanti i tozzetti alle mandorle, che altro non sono che la versione frusinate dei più famosi cantuccini.

I prodotti tipici da acquistare

Oltre ai piatti della tradizione agreste ciociara, su tutto il territorio puoi trovare succulenti prodotti da acquistare e portare a casa (alcuni più, altri meno). Uno di questi, molto noto, è il prosciutto di Guarcino. La sua particolarità è l'aromatizzazione della sugna con ginepro e peperoncino, che viene applicata sopra la coscia nel periodo della stagionatura, conferendogli un sapore unico. Ma la Ciociaria è zona di ottimi formaggi. In particolar modo mozzarelle e ricotte di bufala. Ma anche il fiordilatte dell'Appennino Meridionale, e una serie di formaggi a pasta più dura come pecorini. Infine, la marzolina, uno dei più tipici prodotti caseari della zona, prodotto con latte di capra.

Una cucina sicuramente decisa, quella della Ciociaria, povera ma molto saporita, allo stesso tempo. Se ti troverai da queste parti, ricorda che molti di questi prodotti li puoi trovare nei ristoranti in agriturismo in Ciociaria. Luoghi che, per vocazione, conservano antichi saperi come la cucina tradizionale.

Caricamento in corso
Agriturismo aggiunto ai preferiti
Agriturismo rimosso dai preferiti