contactModalFeedback

Spunti di viaggio

Salento, alla scoperta delle terre del Negroamaro

Un territorio di inimitabile fascino, mistico e pagano, bagnato da due mari, ma profondamente ancorato alla terra. Un territorio di contrasti, di sapori forti, di rossi accesi, di ritmo e musica, di campagne accecate dal sole e di spiagge caraibiche. Tutto questo è il Salento, terra antica e nobile che trova  nel suo vino, il Negramaro, il suo perfetto emblema.

agriturismo salento

Il Negroamaro, (nero due volte, dal matrimonio tra il dialetto locale e il greco) il vitigno più antico e diffuso del Salento, racconta a chiunque si conceda il lusso di lasciarsene conquistare, la storia di questa terra, della sua cultura e della sua gente. Il “tacco” d'Italia, territorio dell'antica Messapia, comprende l'intera provincia di Lecce e parte della provincia di Brindisi e di Taranto. Immerso nel mar Adriatico e nello Jonio, il Salento è terra di sole, di venti e di colori forti: i rossi della terra e del vino, il verde scuro della macchia mediterranea che sfiora il bianco della sabbia e il blu del mare, ancora il bianco calce delle case, dei trulli e dei muretti a secco e poi l'argento degli ulivi, l’oro del grano.

Degustando il Negramaro si ha la sensazione di assorbire un distillato di questi colori, di gustarlo nella forza e nella sapidità di un vino frutto di grande lavoro ed umiltà.

Come questo vino ha vissuto la sua cultura migrando e infondendo gusto e armonia agli altri vini per oltre cento anni, così la sua terra natale ha continuato a costiture un luogo di approdi e partenze, di ricco dialogo e di scambi, una terra votata culturalmente e naturalmente all’ospitalità.

 

Il trionfo del barocco leccese

 Il cuore aristocratico e colto del Salento è Lecce, capitale del barocco, con i suoi palazzi di pietra ocra, la sua splendida piazza del Duomo, i fasti delle sue decorzioni e la ricchezza della sua offerta culturale. La città domina una grande pianura abbracciata da due mari. Dalle coste basse e frastagliate, a tratti interrotte da verdi pinete, il paesaggio sfuma quasi senza soluzione di continuità in immense distese di terra rossa e brulle pietraie da cui spuntano vigne e ulivi, antichi pozzi, frantoi ipogei e le affascinanti masserie fortificate, un tempo fulcro delle attività economiche della zona e che ora in molti casi sono state trasformate dalla passione dei proprietari in affascinanti strutture per l’accoglienza per i turisti che vogliono immergersi totalmente in questo territorio.

 

La culla del Negramaro

Novoli, Carmiano, Galatina, Cutrofiano e Otranto, sono alcuni dei nomi più strettamente legati al Negramaro, mete ideali di un viaggio alla scoperta di bellezze architettoniche romaniche e rinascimentali, di splendidi scenari naturali e antiche tradizioni come la festa di Maria SS del pane, ogni estate a Novoli, o le tarantate di Galatina.

Imperdibile il borgo vecchio di Otranto, che ha resistito alle burrasche del tempo e si presenta oggi come ieri. Vi si accede da "Porta Terra", che si apre lungo un bastione, recentemente restaurato, d'epoca napoleonica. Una volta entrati nel cuore della cittadina, ci si trova in una piazza triangolare, realizzata nella seconda metà del Cinquecento. Nel cuore del borgo antico, trova la sua dimora la basilica di S. Pietro e, nella zona più alta, vi sono la Cattedrale e il Seminario. Il Castello Aragonese è ubicato in direzione del mare ed è uno dei vanti della Puglia.

 

Tra due mari

 Come non citare, parlando di Salento, gli incanti delle sue coste e delle celebri località balneari, sia sul tratto roccioso e frastagliato che si specchia sull’Adriatico, ricamato da porti, piccoli approdi ed innumerevoli grotte  fra Otranto, S. Cesaria Terme, Tricase e S.Maria di Leuca, sia l’affascinante lato di ponente, con Gallipoli,” città-bella”, che con il suo borgo si affaccia come una terrazza sul mare, Porto Selvaggio, Santa Caterina, Porto Cesario ed il suo parco e le numerose torri costiere che vegliano come sentinelle fino al Golfo di Taranto.

 

Scegli il tuo soggiorno in un agriturismo in Salento.

Caricamento in corso
Agriturismo aggiunto ai preferiti
Agriturismo rimosso dai preferiti