contactModalFeedback

Spunti di viaggio

Viaggiare con gli animali: i mezzi di trasporto e i nostri consigli

Non è sempre facile viaggiare con i propri animali: i nostri consigli per scegliere il mezzo di trasporto più idoneo, tra aereo, treno, macchina e traghetto.

  • In auto
  • In treno
  • In aereo
  • In traghetto
Pagina
1
di 4

I nostri amici a quattro zampe, dal momento stesso in cui entrano nelle nostre case, diventano parte integrante delle nostre famiglie, ma soprattutto delle nostre vite.

Purtroppo non sempre riusciamo a dedicare loro sufficientemente tempo per giocare, per fare insieme piacevoli passeggiate che si protraggano un po' oltre le due uscite giornaliere di routine, per fare delle gite fuori porta magari in mezzo alla natura. Molte delle nostre ore siamo costretti a trascorrerle fuori casa, soprattutto per lavoro, mentre loro attendono per il medesimo tempo il nostro ritorno; ed è proprio per questo che le tanto agognate vacanze diventano l'occasione giusta per godere in maniera più piena della loro compagnia.

Ma non sempre è così facile partire con i nostri pets, molti aspetti devono essere presi in considerazione: l'indole del nostro animale (molti soggetti infatti sono così abitudinari che un cambiamento di ambiente potrebbe indurli a stress e malessere psico-fisico), il luogo di destinazione (ma qui trovi tutti i nostri agriturismi che accettano animali) e naturalmente il mezzo di trasporto per raggiungere la meta.

Ed è proprio su quest'ultimo aspetto che vogliamo soffermarci, per darti qualche consiglio utile in modo che tu e il tuo amico peloso possiate cominciare col piede (e zampa) giusta la vostra vacanza insieme.

 

Viaggiare in auto con gli animali

Viaggiare con gli animali in auto

Se sei auto-munito, la scelta di viaggiare in auto a volte è la soluzione migliore: permette di programmare la propria partenza fino all'ultimo minuto, di essere più indipendente nei propri spostamenti sul luogo di villeggiatura, di portarsi dietro tante valige quanto il bagagliaio è in grado di contenere, di fare soste durante il tragitto ogni volta che si ha voglia di sgranchirsi un po' le gambe o decidere, strada facendo, di far tappa in un paesino o una città mai visitati.

Anche per il tuo amico a quattro zampe quella di viaggiare in macchina potrebbe essere la scelta più indicata, ma se non è abituato, e soprattutto sui lunghi tragitti, una tale esperienza potrebbe trasformarsi addirittura in un vero e proprio incubo (per lui...e per te!). Bisogna infatti tenere in considerazione che non tutti gli animali amano sentirsi contenuti, costretti all'interno di spazi limitati; è facile che rimangano irrequieti fino a destinazione, e che miagolii e guaiti diventino la “musica” di sottofondo dell'intero viaggio.

Diversi sono i consigli che possiamo darti a riguardo: naturalmente è obbligatorio tenere gatti ed altri animali dipiccola taglia all'interno di trasportini/gabbie, per evitar loro di saltare da un sedile all'altro mettendo a rischio la sicurezza del conducente e degli altri passeggeri (oltre alla propria); i cani invece vanno tenuti nel vano posteriore della macchina, con rete divisoria. Diventa quindi necessario fermarsi di tanto in tanto per permettere anche a loro di sgranchirsi un po' le zampe, di prendere aria, di distrarsi per qualche decina di minuti...e lo sapevi che lungo l'autostrada potresti anche trovare delle aree di sosta attrezzate per cani?

Il secondo consiglio che vogliamo darti è quello di abituare il tuo pet a viaggiare in auto, anche per piccoli spostamenti e non solo in vista delle vacanze: solo così potrà prendere confidenza col mezzo evitando che diventi una fonte di stress.

Viaggiare in treno con gli animali

Viaggiare con gli animali in treno

Hai deciso di raggiungere invece la tua meta vacanziera su rotaie? Bhè, anche il tuo amico a quattro zampe potrà venire con te: infatti da qualche anno anche gli animali sono ammessi sui treni, sia a breve che a lunga percorrenza; naturalmente ci sono delle regole da rispettare, quindi la cosa importante è quella di informarsi, prima di acquistare il biglietto, sulle norme valide per la compagnia ferroviaria prescelta.

Solitamente gli animali di piccola taglia, trasportati all'interno di trasportini delle dimensioni non superiori a 70x30x50 cm, viaggiano gratuitamente insieme al padrone. I cani di grossa taglia (o comunque con peso superiore ai 10 kg) devono essere invece dotati di guinzaglio e museruola (quest'ultima da tenere per tutta la durata del viaggio o almeno nel momento di discesa/salita dal treno o quando richiesto dal personale) e accompagnati da biglietto, ad un prezzo pari al 50% dell'intero. Possono viaggiare liberi solo se lo scompartimento e stato interamente prenotato.

Ma lo sapevi che da alcuni anni, durante il mese d'agosto,Trenitalia e Italo fanno viaggiare anche questi ultimi rispettivamente ad un costo di €5 e addirittura gratuitamente? Si tratta di una iniziativa volta a contrastare il fenomeno degli abbandoni, particolarmente intenso durante l'estate.

Ti consigliamo di entrare comunque sul sito della compagnia con cui hai intenzione di viaggiare e leggere bene tutto il regolamento previsto per il trasporto degli animali: molto spesso ci sono anche delle eccezioni particolari che riguardano solo alcune categorie di treni della stessa compagnia ferroviaria o alcuni livelli di servizi; possono essere previste anche restrizioni in determinati orari o solo certe aree del treno essere off-limits (ad esempio le zone ristorante/bar).

Tutte le eventuali prenotazioni non sono però previste per i cani guida per non vedenti, i quali possono viaggiare sempre liberamente e gratuitamente.

Viaggiare in aereo con gli animali

Viaggiare con gli animali in aereo

Sei anche tu tra coloro che possono raggiungere la meta solo in aereo o che preferiscono accorciare le ore di viaggio per avere più tempo e godersi il più possibile la propria vacanza?

Sappi che anche il tuo animale può volare con te: la maggior parte delle compagnie aeree lo permette, ma sempre nel rispetto di alcune regole, e come ti abbiamo suggerito per il treno, anche in questo caso la cosa migliore è quella di informarsi direttamente presso la compagnia aerea prescelta.

Se hai un gatto o un cane di piccola taglia sei fortunato: il tuo amico a quattro zampe può stare in cabina con te! Purchè dentro al trasportino, nel quale deve rimanere obbligatoriamente per tutta la durata del viaggio. La somma tra il peso dell'animale e quello del trasportino non deve superare gli 8-10 kg (in alcuni casi anche 6 kg).

Per i pets che invece superano tale peso (fino ad un massimo di 75 kg) il viaggio è possibile solo in stiva, quindi lontano dal padrone; per molti animali particolarmente emotivi, questo potrebbe causare uno stress non indifferente, quindi la domanda che dovresti porti, prima di decidere di fargli vivere un'esperienza per lui così negativa, è: ne vale veramente la pena? La compagnia Delta ha ideato un'alternativa piuttosto valida e attiva da marzo 2016: in cabina continuano a viaggiare gli animali di piccola taglia, per gli altri invece è previsto il trasporto con Delta Cargo, un servizio di elevata qualità, affidabile e maggiormente specializzato.

Così come il treno, anche in aereo i cani guida non vanno incontro ad alcuna limitazione, persino per quelle compagnie per le quali il trasporto degli animali è vietato

 

Viaggiare in traghetto con gli animali

Viaggiare con gli animali in traghetto

E nel caso la meta del tuo viaggio fosse un'isola, come la Sicilia o la Sardegna, o una località costiera? Anche il tal caso, in linea generale, potrai portarti al seguito il tuo amico a quattro zampe.

Il tuo peloso dovrà essere indicato sul biglietto insieme agli altri passeggeri, sia se è prevista una tariffa di viaggio anche per lui che se viaggia gratuitamente.

Escludendo a priori il garage delle macchine, ambiente che può diventare anche piuttosto torrido soprattutto durante la stagione estiva, quale può essere la sistemazione per un animale su un traghetto.

Siccome il regolamento può essere diverso da compagnia di navigazione a compagnia, è sempre bene informarsi in anticipo per non incorrere in brutte sorprese una volta saliti a bordo.

Solitamente sono previsti dei canili/gattili di bordo, in aree riservate sul ponte esterno e che constano di gabbie distribuite su una o più file; potrai comunque accedervi anche tu per rispondere a qualsiasi esigenza del tuo pet. Solitamente comunque i cani hanno la possibilità di passeggiare col proprio padrone sul ponte, purchè muniti di guinzaglio e museruola; i gatti e gli altri piccoli animali devono star sempre dentro al trasportino.

I luoghi comuni potrebbero invece essere off-limits (in primis il ristorante).

Ma se dovessi intraprendere una rotta a medio/lungo raggio, c'è comunque una buona opportunità per non separanti per nulla dal tuo amico a quattro zampe: alcune compagnie prevedono le così dette “Cabine con accesso animali”: sono dotate di pavimento in linoleum anziché in moquette, quindi facilmente lavabile e disinfettabile. Essendo però in numero limitato, ti conviene prenotare con un certo anticipo.

Con questa soluzione di viaggio dovrai provvedere tu a tutto ciò che potrebbe essere utile per il tuo peloso: gabbietta/trasportino, ciotole, pappa.

 

Indipendentemente dal mezzo di trasporto prescelto, gli animali devono essere iscritti all'anagrafe canina e quindi essere dotati di microchip, devono essere accompagnati da libretto sanitario che attesti la regolarità delle vaccinazioni e devono essere stati sottoposti a profilassi antiparassitaria; per andare all'estero è necessario invece il passaporto da richiedere all'ASL e l'antirabbica.

Comunque, prima di partire, la cosa migliore è quella di affidarti ai consigli del tuo veterinario che, oltre a te, conosce bene il tuo amico a quattro zampe: come abbiamo già detto, ci sono animali particolarmente sensibili, ansiosi e paurosi, per i quali ogni cambiamento della routine può diventare una notevole fonte di stress; ma tra le diverse possibilità che ti abbiamo illustrato, il tuo veterinario saprà sicuramente indicarti la soluzione giusta per te e per il tuo peloso.

Ed ora cosa aspetti? Non ti resta che organizzare la tua vacanza in sua compagnia!

Caricamento in corso
Agriturismo aggiunto ai preferiti
Agriturismo rimosso dai preferiti