Spunti di viaggio

Visitare la Valle d'Aosta tra storia, natura e sport

Hai mai visitato la Valle d’Aosta? È la più piccola regione d’Italia ma non per questo povera di attrazioni turistiche da scoprire in vacanza.

  • A tutta storia
  • Sport, relax e divertimento
  • Cibo e tradizioni
Pagina
1
di 3

Ricca di storia, cultura, cibo e sport la Valle d'Aosta è tra le regioni più complete, perfetta per trascorrere una vacanza in famiglia o con amici. Qui potrai soggiornare in un tipico agriturismo e scoprire le tradizioni del posto.

Aosta e le rovine romane

Il primo paese che merita una visita speciale è, naturalmente, il capoluogo Aosta. Una città costruita tra le montagne, tra le più antiche della regione e d’Italia. La sua fondazione risale all’epoca romana. A testimoniare l’appartenenza a quell’epoca, il ponte romano e l’anfiteatro, da attraversare e visitare (è aperto tutto l'anno!).

Valle d'Aosta - Aosta

Aosta è una città molto affascinante, caratterizzata da un lungo corso dove poter fare shopping: preparati a comprare qualche regalo per i tuoi cari, tra cui prodotti tipici della zona.

Castelli e fortezze della Valle d'Aosta

Non solo epoca romana in Valle d’Aosta, ma anche Medioevo: questa epoca storica ha lasciato numerose tracce all'interno di questa regione! Se sei un amante dei castelli, in Valle d'Aosta troverai numerose costruzioni da poter visitare.

Lasciati incantare dalle fortezze ancora aperte al pubblico! Primo fra tutti il Castello di Issogne, caratterizzato dalla sua forma a ferro di cavallo. È completamente visitabile e ti permetterà di compiere un viaggio attraverso la storia e l’arte grazie alle numerose decorazioni presenti.

Il Castello di Verrès ha una struttura leggermente diversa dal precedente. Era una fortezza militare, per questo la sua forma è rigida e squadrata.

Il Forte di Bard è la più famosa tra le strutture medievali della Valle d’Aosta. Fu costruito nel VI secolo, dopo esser stato smantellato da Napoleone. Solo dopo venne ricostruito offrendo la possibilità ai turisti di poterlo visitare. Tutt’oggi nell’edificio vengono organizzate numerose mostre.

Da visitare anche la città di Châtillon, che nella sua area vede la presenza di tre castelli: Castello di Châtillon, di epoca romana, il Castello di Ussel della metà del XIV sec e il Castello Gamba, dei primi del '900.

Lo abbiamo già detto che gli appassionati di storia medievale non resteranno delusi?

 

La foto in copertina è di Fulvio Spada.

Natura da scoprire

Una nota di merito va data ai paesaggi della Valle d’Aosta, che incantano grazie alla flora rigogliosa. Se ami la natura, Lillaz è il borgo adatto a te. Anche se si tratta solamente di una frazione di Cogne, questo piccolo centro abitato è il perfetto punto di partenza per escursioni in mezzo alla natura. Notissime le Cascate di Lillaz che raggiungono l’altezza di 150 metri!

Da visitare poi il parco del Gran Paradiso, la più grande area protetta della regione, dove potrai ammirare tutti quegli animali che proprio in questa zona si sentono protetti e hanno trovato il proprio habitat. Il Lago Bleu è il lago più scenografico della Valle d’Aosta, così bello da togliere il fiato: a renderlo speciale il riflesso del Monte Cervino.

Relax e divertimento

Finora abbiamo parlato delle attività sportive e di stampo avventuristico della Valle d’Aosta, ma non dimentichiamo che siamo in una regione adatta a chi è alla ricerca di una vacanza all'insegna del relax. Ci sono borghi sospesi nel tempo come Chamois, raggiungibile solo tramite funivia e dove quindi non troverai automobili o rumori fastidiosi.

Pontey è la località più piccola della Valle d’Aosta, con appena 800 abitanti. Imperdibili alcuni resti delle architetture del passato.
Da vedere anche quella che è considerata “La Riviera delle Alpi”, Saint Vincent, famosa per i suoi impianti sciistici e il suo casinò. Qui avrai la possibilità di immergerti in acque dalle grandi virtù terapeutiche.

Altra località adatta per il relax Pré Saint Didier, sicuramente una delle più famose località d’Italia per quanto riguarda le acque termali. Questa destinazione è adatta chi vuole trovare un attimo di relax dal caos cittadino.

Le località sciistiche per gli sportivi e non

Valle d'Aosta - Sci

Parlare della Valle d’Aosta e non menzionare le località sciistiche sarebbe proprio sconveniente. Avrai sentito parlare di Courmayeur, famosa per le sue piste da sci e per i divertimenti che offre ai propri visitatori. Ma Courmayeur non è solo questo…

Da Courmayeur partono diversi percorsi turistici per visitare anche località limitrofe come Val Ferret, perfetta per le escursioni in famiglia con i bambini o il santuario di Notre-Dame de Guérison, ai piedi del ghiacciaio della Brenva. Un giro sullo Skyway, la funivia per il Monte Bianco, è obbligatorio: la vista ti toglierà il fiato.

Cibo e tradizioni culinarie della Valle d’Aosta

La Valle d’Aosta ha una tradizione culinaria molto ricca: alcuni dei suoi prodotti più tipici hanno anche delle certificazioni riconosciute a livello internazionale.
Ti piacciono i salumi? In Valle d’Aosta troverai il Jambon de Bosses, un prosciutto che grazie al suo gusto particolare è stato certificato DOP.
La Mocetta è un altro salume dal sapore simile alla bresaola. Può essere di origine bovina, equina o di camoscio. Il modo più tradizionale di mangiarla è con pane nero, burro e un filo di miele.

Valle d'Aosta - Formaggi

Il Lard d'Arnad DOP è il lardo più famoso d’Italia. La sua preparazione viene effettuata in salamoia con erbe aromatiche locali. Il Boudin invece è la versione valdostana del sanguinaccio, ma anche un salume nato dalla povertà e dalla scarsità di carne: patate, lardo, barbabietola, spezie, vino e sangue di maiale si insaccano in budelli e si essiccano.

Cerchi un’esperienza culinaria forte? Prova il Teteun, una mammella di mucca salmistrata e cotta, che si mangia a fette, possibilmente accompagnata da marmellate varie. Il sapore è molto più delicato di quanto ti aspetti!

Tra i formaggi la Fontina DOP è la protagonista: il formaggio è prodotto esclusivamente con latte crudo intero di bovine di razza valdostana e stagionato per almeno tre mesi in grotta.
Il Salignon è un formaggio dalla consistenza tipica della ricotta, mentre il Fromadzo è il termine con il quale viene indicato il formaggio da tavola generico. Questa toma d'alpeggio, ottenuta da latte di mucca, presenta sia al naso che in bocca, aromi e sapori di erbe e fiori di montagna, e con la stagionatura acquista un sapore piccante!

Non dimenticare di provare le pere Martin Sec e il liquore a base di Ginepì, un digestivo a base di erbe aromatiche, da bere dopo una cena tipica valdostana. Dove provarla? Ovviamente in uno dei nostri ristoranti in agriturismo della Valle d’Aosta.

Come hai potuto vedere, nonostante le piccole dimensioni, la Valle d'Aosta non ha nulla da invidiare alle altre regioni italiane. Non ti rimane che prenotare il tuo soggiorno in uno dei tantissimi agriturismi della Valle d’Aosta che saranno lieti di accoglierti e farti entrare nel vivo della tradizione locale tra cibo, natura, cultura e relax.

Caricamento in corso
Agriturismo aggiunto ai preferiti
Agriturismo rimosso dai preferiti