Agriturismo Torre Vecchia di Marafi

Via Marafi -137, 82030 Faicchio (Benevento) Codice

Descrizione

In breve

  • Tipologia: Appartamento (1), Camera (2),
  • Ospiti: 12
  • Posizione: Pianura
  • Trattamento offerto: Solo pernottamento, Pern. e colazione

L'agriturismo

Con un’estensione di oltre 80 ettari ed immersa in un incantevole scenario lussureggiante alla confluenza dei fiumi Titerno e Volturno, a 30 km da Benevento, è presente l’agriturismo Torre vecchia di Marafi.

In questa atmosfera suggestiva di tempi ormai remoti ricchi di storia e tradizione del Sannio e della Campania, potrete dedicarvi a lunghe passeggiate boschive e godere appieno dello spettacolare paesaggio naturalistico o rilassarvi a bordo piscina.

Inoltre la dimensione degli ambienti e degli spazi di cui gode la struttura offre la possibilità di svolgere cerimonie e feste private nei locali interni così come nella spaziosa corte interna dotata di un antico pozzo.

L'alloggio

La poderosa struttura, che ingloba una torre preesistente, è costituita da un'ampia corte con un pozzo centrale lungo la quale si aprono numerosi locali adibiti a servizi di ristoro e sale da pranzo per 90  posti a tavola, oltre ad una sala ritrovo dedicata agli ospiti; al piano superiore invece sono disposte tre confortevoli alloggi con bagno per complessivi 12 posti letto. 

Il Gelso dispone di un letto matrimoniale e due letti singoli. 

Il Platano dispone di due camere da letto (due doppie). 

La Rubinia dispone di una camera da letto matrimoniale e una camera con cucinotto con divano letto matrimoniale

 

Castrum Marafi, risale a data antichissima, così come riferisce lo storico Meomartini “…probabilmente segnava il confine tra i Sanniti caudini e i Pentri”.

Il nome Marafi di origine longobarda fa presupporre uno scopo difensivo dalle incursioni dei Greci e dei Saraceni che fino al X-XI secolo imperversavano in tutto il territorio. Notizie più certe del gruppo di Corti nell’ager di Faicchio risalgono al 1187 in occasione del patto di unione stretto in occasione della Crociata in terra Santa indetta da Gregorio VIII sotto Guglielmo il Buono. Castrum Marafi risulta ancora esistente nel XVI secolo, indicato come feudo Baronale in un instrumento di convenzione tra il Barone Paolella di Puglianello ed il D’Autellis di Marafi, redatto dal Notar Bettinelli di Napoli il 12 Novembre 1551. Il Candida attesta che alla fine del XVI secolo il feudo fu acquistato dalla Real Camera e rivenduto nel 1579 a Giovanni Monsorio, Maggiordomo di Corte.
Correva l’anno 1612 quando il feudo divenne proprietà di Gabriele Martino, la cui dinastia lo mantenne, insieme al titolo di Duca, fino all’abolizione dei privilegi feudali.

L’antica corte oggi rinasce nell’agriturismo della famiglia De Ciampis, la vasta tenuta comprende resti di antiche abitazioni coloniche e annessa alla Torre la chiesa medievale che fino al 1407 formò Rettoria con il titolo di San Andrea de Cortesano, meta di pellegrini, nobili, prelati e cavalieri. La Chiesa può essere utilizzata per cerimonie ed eventi.

 

La principale attività dell'azienda è l'allevamento di ovini della pregiata razza Laticauda, tipica di queste zone. Gli animali si nutrono di foraggi freschi integrati da cereali e foraggi secchi prodotti in azienda. La carne di queste pecore, aromatica e delicata, per il bassissimo contenuto di acido caprilico e capronico ha un tasso di colesterolo inferiore a quello di altre razze ovine. A Torre Vecchia il rispetto della tradizione viene osservato anche nella preparazione di antiche ricette del Sannio, proposte oggi dalla raffinata cucina, con tipiche delizie come gli antipasti della casa, la pasta lavorata a mano, grigliate, bolliti di pecore con aromi e dolci tradizionali sanniti.

AttivitÓ e dintorni

Un itinerario alla scoperta del Sannio deve partire dal capoluogo di provincia,  Benevento che esprime ancora oggi molto della cultura passata del popolo sannita. La visita parte da Piazza Castello nella quale è possibile ammirare anche il monumento ai caduti della I guerra mondiale. Il punto di forza della città sta nel fatto che è riuscita ad integrare la modernizzazione urbana con un centro storico di altissimo valore culturale. Una puntata alla Rocca dei Rettori è d’obbligo per ammirare una splendida veduta. Il simbolo di Benevento è l’arco di Traiano, un monumento imperdibile.

 

Da Benevento ci si sposta a Pietrelcina, un piccolo borgo medioevale arroccato su un costone roccioso, circondato da una folta vegetazione a base di ulivi secolari. L’atmosfera che qui si respira è quasi surreale, in quanto questa è la citta che ha dato i natali a Padre Pio, anzi sembra quasi che qui ogni cosa trasudi spiritualità. Una visita alla casa natale del santo è d’obbligo, così come la sua dimora da sacerdote. Di interesse artistico, oltre che spirituale, è anche la chiesa di Sant’Anna. Il caratteristico centro storico, chiamato Rione Castello, con le sue particolari case fatte di pietra addossate l’una all’altra e la contrada del paese, Piana Romana, raccontano sia la gioventù del frate che le tradizioni di un centro essenzialmente contadino, che non sono andate per nulla perdute.

 

A soli 5 minuti da Torre Vecchia di Marafi è situata FAICCHIO, un delizioso borgo ai piedi del Monte Acero in provincia di Benevento. L’origine storica del paese risale a data antichissima, come dimostrano i numerosi reperti archeologici rinvenuti, che la fanno risalire all’Era Neolitica.
Faicchio è raggruppata intorno al Castello Ducale del XII secolo, oltre a questo ci sono altri luoghi sacri e un notevole patrimonio storico, tra cui:

– il ponte “Fabio Massimo” risalente al III secolo a. C. largo circa un metro e mezzo, il ponte poggia su pilastri poligonali. La tradizione vuole che su questo ponte sia passato Annibale con le sue truppe;

– l’acquedotto Romano o di Fabio Massimo del III secolo a.C., nella frazione Fontanavecchia, è l’unico esempio di acquedotto dell’epoca ancora funzionante;

– la Grotta di S. Michele , dimora degli eremiti, con affreschi del XII secolo, è un luogo da visitare molto suggestivo e meta di pellegrinaggio;

– il Convento di San Pasquale, in cui ammirare gli affreschi laterali del XVIII sec., il soffitto interamente decorato, le dodici ceramiche laterali delle scuola settecentesca di Cerreto San Lorenzello;

A 10 minuti sono ubicati SAN LORENZELLO e CERRETO SANNITA; il primo, da tempo immemorabile, vanta la lavorazione della ceramica, con decorazioni che spaziano dai temi di ispirazione religiosa o naturalisticaa quelli con soggetti paesistici o allegorici.

Nel Settecento, momento d’oro della produzione della ceramica, intere famiglie si dedicavano a questa arte nelle numerose botteghe del centro urbano e della periferia.I maestri ceramisti laurentini erano così famosi e apprezzati che alcuni vennero chiamati a lavorare nelle più prestigiose fabbriche dell’epoca.

A 10 minuti è situata TELESE TERME, protagonista nel passato di epici scenari che furono le guerre sannitiche, le guerre puniche e quelle sociali. L’abolizione della feudalità nel 1806 segnò l’inizio del risveglio civile, sociale ed economico dell’intero territorio. La caratteristica del paese è rappresentata dalle Terme nate dopo il disastroso terremoto del 1300 che ripagò Telese con un ricco patrimonio di acque sulfuree.
I vari borghi arroccati sulle diverse colline della zona, durante i mesi estivi sono ricchi di sagre di prodotti tipici della zona. Vale la pena di ricordare che questa è la terra di produzione di uno dei vini campani di maggior interesse: il Solopaca.

Un piccolo centro sull’appennino beneventano, San Marco dei Cavoti, è famosissimo per la produzione di un particolare e squisito torroncino, a base di cioccolato. Benevento si distingue per il suo liquore Strega, ottenuto dalla distillazione dello zafferano.

CERRETO SANNITA, ricostruita interamente dopo il disastroso terremoto del 1688 è caratterizzata dall’originale impianto urbanistico ed è nota per la sua tradizionale produzione di ceramica artistica, lì prodotta sin dal XIII secolo. Negli ambienti del “cantinone” del chiostro del monumentale Palazzo S. Antonio è stato istituito nel 1991 il “Museo Civico della Ceramica Cerretese” una raccolta di oltre 400 pezzi risalenti al secolo XVIII.

 

Servizi

Servizi disponibili

Ristorante
Piscina
Internet
Spazio giochi bimbi
Vendita prodotti tipici
Attrazioni/attività nelle vicinanze
  • Parchi tematici e acquatici
  • Parchi naturali
  • Musei e gallerie
  • Siti storico-artistici
  • Centro termale - Spa
Sport e attività nei dintorni
  • Trekking
  • Bird watching
  • Caccia
  • Pesca
  • Equitazione
  • Tennis
  • Shopping

Ristorante & Eventi

Servizi del ristorante

  • Men¨ per bambini
  • Cucina tipica del territorio
  • Men¨ con prodotti dell'azienda

Accesso

Ristorante ed eventi aperti al pubblico

Prenotazione

Prenotazione necessaria

Coperti

Fino a 90

Men¨

Solo menu fisso

Prezzo medio del ristorante

35€

Piatti rappresentativi

  • Pasta fatta in casa
  • Grigliate
  • Torte rustiche al formaggio
  • Timballi
  • Dolci tradizionali

Matrimoni, feste e celebrazioni

Ambienti utilizzabili
  • Sala ricevimenti
  • Giardino
  • Parcheggio
  • Suite nuziale
Servizi
  • Ristorante interno
  • Ricevimento
Invitati
da

10

a

90 Ospiti

Team building, conferenze e altri eventi aziendali

AttivitÓ
  • Team building
  • Cene di gala
Servizi
  • Wi-fi
  • Parcheggio
Ospiti
da

10

a

90

N░ meeting room

1

Meeting room pi¨ grande

90 posti

Degustazioni/eventi enogastronomici

Prodotti
  • Degustazione vino
  • Degustazione olio
  • Degustazione formaggi
  • Degustazione tartufo
  • Assaggi caldi
  • Assaggi freddi
Provenienza
  • Produzione propria
  • Selezione di prodotti del territorio
Prenotazione richiesta

Partecipanti

50

Camere e prezzi

Caricamento in corso
Posizione e dintorni
10
Attività e servizi
9,7
Alloggio
9,7
Ristorante
10
PO
Pino D'Onofrio
luglio 2017
10
Eccellente
Abbiamo trascorso una giornata indimenticabile immersi nella natura, accoglienza TOP, cibo e servizio di altissimo livello. Ci torneremo volentieri con i nostri amici. Leggi altro
Soggiorno: 6/2017
Viaggiatore: Famiglie con bambini
Vacanza: Romantica
Posizione e dintorni
10
Alloggio
10
Attività e servizi
10
Ristorante
10
LA
Luciano e ada
aprile 2014
10
Eccellente
Deliziosa dimora medievale immersa nel verde, con piscina stupenda e personale accogliente e cordiale
Tutto molto pulito e curato
Ci ritorneremo presto
Ada e luciano Leggi altro
Soggiorno: 4/2014
Posizione e dintorni
10
Alloggio
10
Attività e servizi
10
Ristorante
10
GA
giovanni angelo conte
settembre 2013
10
Eccellente
Un posto romantico, con un patio medievale da ricordare, storia, poesia, sapori profumi a sfenì. La colazione al pozzo dei desideri è stata piena di sorprese. La marmellata con il vostro meraviglioso formaggio, una delizia. I giorni giusti per pensare di ritornarci,... Leggi altro
Soggiorno: 9/2013
Viaggiatore: Coppie e fidanzati
Vacanza: Romantica
Posizione e dintorni
10
Alloggio
10
Attività e servizi
10
Ristorante
10

Posizione

Agriturismo Torre Vecchia di Marafi
Via Marafi -137, 82030
Faicchio (Benevento) Stampa indicazioni stradali del gestore
Visualizza il numero di telefono

Il numero di telefono Ŕ:

Vai al sito web

Altre proposte

Promozioni

{{agriturismoDetailed.name}}

{{agriturismoDetailed.city}} ({{agriturismoDetailed.province}})

{{agriturismoDetailed.rating}}
{{agriturismoDetailed.ratingDescription}}
Nuovo su Agriturismo.it

{{agriturismoDetailed.serviceTypology2}}

{{agriturismoDetailed.lowestPrice}}€ {{agriturismoDetailed.lowestPriceRefersToLabel}} per {{agriturismoDetailed.lowestPriceRoomPersons}} Ospiti Ospite
Caricamento in corso
Agriturismo aggiunto ai preferiti
Agriturismo rimosso dai preferiti