contactModalFeedback

Spunti di viaggio

5 giochi da tavola che fanno viaggiare

Per le giornate passate in casa, non c'è niente di meglio che un buon gioco da tavola. Ancora meglio se questo ci permette di...viaggiare!

  • Monopoli (locali)
  • Inkognito
  • Carcassonne
  • Radetzky
  • Zena 1814
Pagina
1
di 5

Monopoli (edizioni locali)

 
 
 
View this post on Instagram

A post shared by Nicoletta Mignone (@nicuzdesign) on Jan 13, 2019 at 10:48am PST

Iniziamo da un grande classico, il Monopoli, che, nel tempo, è stato adattato a diverse città reali. Il mercato immobiliare fatto di casette e alberghi, imprevisti, opportunità e galera, ha trovato varie declinazioni. È così diventato “Gran Milàn” per la città meneghina, “Palanche” per Genova, “Ticinum” per Pavia, “Las Pezia” per…La Spezia.

Ognuno con le proprie strade e punti di interesse, i modi di dire, ma anche modalità di gioco innovative rispetto al classico gioco da tavola americano.

Inkognito

 
 
 
View this post on Instagram

A post shared by ℛ𝑜𝒹𝑜𝓁𝒻𝑜 ℒ𝑜𝓃𝒶𝓇𝒹𝒾 (@lonardiro) on Mar 11, 2020 at 11:58am PDT

Cambiamo genere, per un’avvincente caccia all’uomo tra le calli di Venezia. Degli agenti segreti si aggirano mascherati per la Serenissima dei Dogi durante il Carnevale.

Attraverso domande mirate, ognuno dei 4 giocatori dovrà scoprire quale degli altri è il suo partner e, una volta scoperto, svolgere con lui una missione. La prima coppia che riuscirà a portarla a termine, vincerà la partita. Un gioco d’intuizione, stile Cluedo, ma con un’ambientazione storica davvero unica!

 

Carcassonne

 
 
 
View this post on Instagram

A post shared by Holly Rae Wolff (@hollyraewolff) on Mar 18, 2020 at 5:06pm PDT

Un gioco da tavolo che ha vinto svariati premi. Carcassonne, come dice la parola stessa, è ambientato nella cittadina francese nota per le sue mura e fortificazioni.

Non potevamo quindi che trovarci davanti uno scenario medievale. I giocatori, attraverso l’apposizione di tessere, devono formare città e strade per segnare dei punti, accumulare merce preziosa ed impedire che gli altri facciano lo stesso.

Radetzky -  Milano 1848

 
 
 
View this post on Instagram

A post shared by Meeple Or Die? (@meepleordie) on Mar 19, 2019 at 4:04pm PDT

Ancora una volta ci troviamo a viaggiare non solo nello spazio, ma anche nel tempo. Con Radetzky siamo catapultati nella Milano del 1848, esattamente durante le mitiche Cinque Giornate, dal 18 al 22 marzo.

I cittadini milanesi dovranno combattere contro l’avanzata degli Austriaci e del loro Maresciallo Radetzky. Lo scopo è conquistare prima del nemico cinque zone diverse della città, cercando di vincere le singole battaglie attraverso l’utilizzo di specifiche carte da gioco.

Zena 1814

 
 
 
View this post on Instagram

A post shared by elaisa (@e_laisa_) on Jun 4, 2016 at 2:37pm PDT

Stesso discorso vale per Zena 1814, un gioco ambientato a Genova durante gli 8 mesi di indipendenza della città, quelli che intercorsero tra il dominio napoleonico e il Congresso di Vienna. Durante questa fase, si accende una lotta interna alla città fra le famiglie più potenti, ognuna con la volontà di primeggiare sulle altre e dimostrare la propria forza.

I giocatori dovranno farsi carico del destino di queste casate, cercando di conquistare le zone strategiche della città e diventare famiglia più potente di Genova.

Caricamento in corso
Agriturismo aggiunto ai preferiti
Agriturismo rimosso dai preferiti